Weekend da foodie con Intelligenti Identità (alla decima potenza)

locIGAncora ricordo le prime volte,
a Palazzo Mezzanotte in piazza Affari.
La novità (di novità si trattava) delle conferenze, che ascoltavi come uno spettacolo di prosa a teatro. I Ravioli Shake
di Davide Scabin. La musica di Mauro Uliassi. L’intervista a Ferran Adrià, appollaiati sugli sgabelli del corner Lavazza. Un gennaio soleggiato che profumava già di primavera…
Ma non è il caso di stare anche qui a lamentarmi della pioggia!
Che non riuscirà a rovinare (come non lo hanno fatto, in passato, né la neve né i blocchi del traffico) un appuntamento imperdibile come si preannuncia essere la decima edizione di Identità Golose, al via domenica 9 (per proseguire il Weekend da foodie) al MiCo di via Gattamelata.
Edizione che promette di essere, ancora una volta, occasione unica di incontro tra chi la cucina la fa e la offre – chef, pasticceri, pizzaioli, maître, sommelier, produttori – e chi ne parla e ne scrive.
Il calendario non potrebbe essere più nutrito: una settantina (se non ho contato male) gli chef e i protagonisti che si alterneranno nelle tre sale delle conferenze. Elencarli tutti è naturalmente impresa non da poco e così, per non far torto a nessuno, eviterei ma… sì, Lui c’è, e anche Lui, LuiLui e Lui. E poi ci sono Lei, Lei e Lei! Insomma, non manca proprio nessuno a spegnere le dieci candeline insieme al patron Paolo Marchi. Che, come tema del decennale, ha scelto Una golosa intelligenza: quella indispensabile a far sentire bene chi al ristorante ci va e si vorrebbe far tornare, come spiega alla perfezione Paolo nella sua presentazione. Ma anche quella, mi viene da dire, di chi (come me) nel mondo del food ci lavora come osservatore.
Ecco, forse è arrivato il momento di prendere le distanze da superficialità e mode per tornare alla sostanza. Il momento di raccontare, nuovamente, di cuochi, di ingredienti e di piatti, piuttosto che di chefstar, foodgossip e di una cucina più esibita che veramente cucinata. Tornare a parlare di cibo, ricette, mestiere. E farlo con intelligenza.
(2-fine)

Annunci

Informazioni su Francesca Romana Mezzadri

cucinare e amare. non necessariamente in quest'ordine
Questa voce è stata pubblicata in fuori casa. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...