(Non) vi parlerò di Taste of Milano

Chef Taste of Milano 2013 © Carlo FicoAi milanesi gli eventi legati al food piacciono un sacco. Ne ho avuto un assaggio domenica scorsa al Milano Matsuri, festival del cibo e della cultura giapponese che si è tenuto nel giardino e nello spazio antistante il Finger’s Garden di Roberto Okabe: bello eh, ma quanta (troppa) gente!
Alla luce di quel successo, credo non ci sia molto da spingere per ciò che sta per accadere nel prossimo weekend. Insomma, non c’è bisogno che vi venga a raccontare che domani, giovedì 30 maggio parte l’edizione 2013 di Taste of Milano, l’evento che riunisce in un unico luogo i meglio ristoranti in città e non solo e che offrirà alta cucina in forma di assaggi fino a domenica 2 giugno.
Non vi invoglierò a partecipare citandovi la formazione stellare: Andrea Aprea, Tommaso Arrigoni, Enrico Bartolini, il già citato Roberto Okabe, Wicky Priyan, Andrea Provenzani, Luigi Taglienti, Viviana Varese (viva le donne!), Matteo Torretta, Lorenzo Santi.
E ancora, per la categoria Jeunes Restaurateurs d’Europe, Christian e Manuel Costardi, Christian Milone, il mio amico Cristiano Tomei, Ilario Vinciguerra.
Non vi dirò che, tra gli ospiti, spicca un altro grande amico, Allan Bay, insieme Eugenio Boer e a celebrities della tivù come Marco Bianchi e Sebastiano Rovida.
Non vi parlerò della partnership d’eccellenza con Electrolux e i suoi eventi, dal Taste Theatre agli Chef’s Secrets.
Non vi dirò neppure le previsioni del tempo, perché non promettono nulla di buono ma che ci importa: si scatenino pure trombe d’aria e tempeste di grandine, tanto si starà tutti al sicuro (e al coperto) al SuperstudioPiù di via Tortona.
Vi dirò solo che orari, prezzi, biglietti e gli innumerevoli appuntamenti per coinvolgere davvero tutti, dai bimbi ai celiaci (ai quali saranno dedicati i piatti proposti da La Maniera di Carlo), si trovano qui. And that’s all, folks: buon Taste 2013!
(photo ©Carlo Fico)
Ps: io non vi ho detto nulla, ma seguitemi su Instagram @cuochina

Annunci

Informazioni su Francesca Romana Mezzadri

cucinare e amare. non necessariamente in quest'ordine
Questa voce è stata pubblicata in fuori casa e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...